1818 – 2018 buon compleanno Karl Marx

domenica 11 novembre 2018 – ore 15 – ingresso libero

c/o Spazio Ligera

via Padova, 133 – Milano

La rivoluzione russa del 1917 e anche la rivoluzione cinese del 1949 verosimilmente non avrebbero avuto luogo se Karl Marx non avesse pubblicato, esattamente cinquant’anni prima della rivoluzione dei bolscevichi, il primo volume de “Il Capitale”.11 novembre Marx
La sua resta una figura monumentale più viva che mai, testimoniato anche dal sondaggio della BBC, dove Karl Marx è risultato vincitore tra i più grandi pensatori moderni, sopravanzando anche Albert Einstein.
“San Carlos”, come scherzosamente Ernesto “Che” Guevara chiamò Karl Marx anche per eludere la censura, divenne anche al primo posto del Che fra tutti i suoi studi, tenendo già in Messico dei corsi su Marx ai guerriglieri cubani del “Movimento 26 Luglio”.
“Il Capitale”, rimasto poi incompiuto, che torreggia maestoso in ogni libreria sugli altri tomi, ha avuto tale impatto al punto che da esso sono nati e formati partiti politici, movimenti sociali, e ha ispirato lotte rivoluzionare fino ai giorni nostri, ed è ancora attualissimo come strumento teorico per comprendere lo svolgersi e le sue cicliche crisi del capitalismo contemporaneo.
Perfino un ideologo anticomunista come Karl Popper, espresse una sincera ammirazione per Karl Marx scrivendo: “ci ha aperto gli occhi e ci ha reso più acuti. Un ritorno alla scienza pre-marxiana è inconcepibile. Tutti gli autori contemporanei hanno un debito nei confronti di Marx, anche se non lo sanno”; tra quelli che “non sanno” sarebbero da elencare anche gli economisti accademici italiani, che una ricerca condotta tramite questionari ha rilevato che solo il 3% si è dichiarato marxista.
Ritornando alle librerie e alle biblioteche, ricorderei che sono state saccheggiate per leggere i testi di Marx dai “boss” delle multinazionali e dei fondi speculativi durante la più grande bancarotta del capitalismo finanziario nella borsa di New York avvenuta nell’anno 2008.
Due secoli sono passati dalla sua nascita in quel di Treviri, e su tutto il pianeta, in particolar modo in Europa ma non dimenticando Cuba, si sono affacciati avvenimenti politici e scientifici, convegni di studio, seminari e pubblicazioni, inaugurando una mega-statua a Karl Marx in bronzo proprio a Treviri.
“Lo spettro” di Karl Marx si aggirerà in un piccolo punto della carta geografica, quella dello “Spazio Ligera” via Padova 133 in Milano la domenica del giorno 11 novembre 2018 (vedi allegato), dove dalle ore 15 il “Circolo Itinerante Proletario Georges Politzer” e “Scintilla Onlus” hanno organizzato una polifonia di voci (studiosi e ricercatori storici) che si rimescoleranno tra loro ma senza sovrapporsi ponendoci nell’atteggiamento dell’ascolto per “Karl Marx gigante del passato ma anche profeta del presente”.
Non si mancherà di utilizzare “l’immagine cinema” con materiali video interrogandoci come fece il regista Sergej Michajlovic Ejzenstejn come è possibile da un libro come “Il Capitale”, che ha cambiato la storia, “fare un opera d’arte e come l’arte può mostrarlo, di non illustrare banalmente i contenuti, ma di insegnare allo spettatore a pensare dialetticamente”.
Tutta la vita da militante rivoluzionario, non disertando mai lai lotta, di Karl Marx fu come quella di un viaggio dantesco (Marx parafrasó un verso dell’Alighieri “segui il tuo corso, e lascia dir le genti” nella prefazione della prima edizione del Capitale) fra le bolgie infernali dello sfruttamento capitalista con tutti i suoi cerchi d’inferno della lotta di classe.
Karl Marx spedì una copia de “Il Capitale” a Charles Darwin con la dedica da parte di “un sincero ammiratore”, e Darwin rispose che avrebbe voluto essere “più degno di ricevere una tale opera, comprendendo meglio una materia profonda e importante qual’è l’economia politica”, ma purtroppo non si incontrarono mai nelle loro vite.
Per concludere mi sembra doveroso ricordare il “Karl Marx Italiano” (per la sua straordinaria somiglianza) lo storico e compagno Lorenzo Pellizzari che invece ho avuto la possibilità di incontrare e di conoscere, e che come Karl Marx ha insegnato “il mestiere di stare al mondo, come si deve o dovrebbe”.

Locandina in formato Pdf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...